Modalità di accesso allo Stadio Olimpico

Info partecipazione

Sarà presto disponibile sul Sito un documento esplicativo dove saranno riassunte tutte le notizie necessarie circa le informazioni organizzative, le modalità di accesso, la piantina dello Stadio, i parcheggi, i percorsi da effettuare (sia con i mezzi che a piedi) una volta giunti allo Stadio.

Di tutto questo occorrerà, con massima cura, informare i partecipanti prima del viaggio o durante il viaggio, preparandoli al meglio. Non sottovalutate “l’effetto smarrimento” di molti che per la prima volta entreranno in uno Stadio (e che Stadio…); così come sarà necessario contenere l’esuberanza di altri che si diranno “esperti” pensando di porsi fuori dalle regole.

Importante: occorre assolutamente indicare, previamente (non tutti lo hanno fatto) con quale mezzo si giunge alla Convocazione. Sono attesi circa 700 Pullman. Sarà predisposto un apposito piano di accesso dei Pullman allo Stadio, con la discesa dei partecipanti in prossimità degli accessi (500/800 metri), in specifici settori di riferimento, e il parcheggio dei Pullman stessi in apposite aree riservate.

È obbligatorio per gli autisti dei Pullman seguire i percorsi che indicheremo nei giorni precedenti la Convocazione, anche per evitare di far scendere i fratelli e le sorelle in luoghi lontani dalle porte di accesso presso le quali sono attesi (in riferimento ai Settori dello Stadio corrispondenti ai colori dei Pass consegnati).

Attenzione: il Comune di Roma consentirà l’afflusso nella grande area dello Stadio Olimpico solo a quei Pullman ai quali noi avremo inviato previamente un “Pass Pullman” numerato.

Lo Stadio Olimpico sarà organizzato come una grande “isola pedonale”. Ci si avvicinerà agli accessi ai diversi Settori dello Stadio (dove si trovano i “tornelli” per l’identificazione dei partecipanti) passando da appositi varchi esterni dove allestiremo dei desk di accoglienza e di indirizzo e faremo una prima velocissima verifica “visiva”, per accertare che i partecipanti abbiano il Pass identificativo del colore previsto in quel Settore, se serve aiutando i fratelli e le sorelle ad incolonnarsi negli accessi dedicati.

Ogni pass, dunque, recherà insieme alle generalità del partecipante anche un preciso colore corrispondente ad uno specifico Settore dello Stadio. I partecipanti si avvicineranno ai diversi Settori indicati sul Pass e identificati da un colore diverso riportato nello sfondo del Pass con codice a barre e numerato. Accederanno ai settori con percorso già preselezionato e così effettueranno l’accesso dai tornelli che immettono sugli spalti dello Stadio.

Lo ripetiamo ancora: Non sarà possibile accedere ad un Settore diverso da quello indicato sul pass. Il codice a barre a cui corrisponde il singolo nominativo, e dunque il Settore al quale il partecipante è stato assegnato, sarà leggibile solo dal tornello che si trova in quello specifico Settore.

Effettuato il passaggio ai tornelli, l’accesso agli spalti avverrà in modo sereno e ordinato. Tutti avranno un posto a sedere al coperto, perché i settori sono predeterminati nelle presenze e nella capienza. Inoltre, da qualsiasi punto degli spalti ci si trovi, la distanza dal palco è praticamente la stessa. La visibilità è ottima, anche per la presenza di un sistema audio e video davvero eccezionali (condivideremo le strutture con l’artista Ligabue che svolgerà presso lo Stadio due Concerti le due sere precedenti alla Convocazione; pregate perché questa collaborazione – nei tempi e nei modi – dia il maggior frutto con il minor dispendio di nostre energie e risorse).

Consulta il testo integrale della Circolare organizzativa del Presidente Nazionale.